SOFTBALL AMATORIALE | STORIA

1987_scoppiati
Estate 1987. L’attività del Bovisio Masciago Baseball non ha soste. I lavori sul campo sono sempre più frenetici, l’attività agonistica non regala attimi di pausa. Dopo tanto sudore c’è però ancora il desiderio di svagarsi. E così dirigenti, ex-giocatori e qualche genitore decidono di tirare fuori dall’armadio casacche e guantoni, riprendere in mano mazze e palline e scendere in campo. Partitelle all’insegno della gioia e dell’amicizia. Nascono così gli “scoppiati”, baldi giovani che seppur con il fiatone e mal di gambe e braccio non vogliono credere al fatto che inesorabilmente gli anni passano. Da questi “incontri” prende corpo una iniziativa destinata in futuro a dar vita ad una locale squadra amatoriale con l’avvento di un vero e proprio campionato regionale di categoria. Il 25 Ottobre di quell’anno il campo comunale di via Europa ospita la prima gara per questa rappresentativa contro una selezione di dirigenti ed ex-atleti del Senago. Nel 1990 dopo una serie di amichevoli e di match di esibizione Bovisio decide di organizzare un torneo per tutti gli amanti della disciplina. Il 14 Ottobre, in occasione della feste per il decennale della franchigia biancorossa, va in scena un torneo al quale prendono parte tutti coloro che abbiano la voglia di cimentarsi con il baseball. Nel 1993 la FIBS decide che lo sviluppo dell’attività amatoriale meriti maggiore attenzione e così provvede a costituire un Comitato Organizzatore destinato a lanciare ufficialmente un campionato Amatoriale Lombardo.

Clicca qui per visionare il documento FIBS relativo all’istituzione del campionato amatoriale lombardo

1998_bob

Per un decennio l’Amatoriale a Bovisio Masciago resta defilato sino al 1988 quando nascono i BOB, gli attuali Old Buffaloes, che per la prima volta si iscrivono al campionato regionale.
La prima partita è datata 22 Marzo (amichevole persa in casa 4-13 dal Seveso) mentre il primo match ufficiale registra una doppia sconfitta il 19 Aprile a Bovisio (5-18 e 4-14) contro una rappresentativa dell’El Salvador. Il 24 Maggio del 1988 arriva anche il primo storico successo tra le mura amiche (11-9 contro i Tatanka di Monza) fedelmente raccontato in un indimenticabile articolo apparso sul settimanale societario HOME RUN.

amatoriale HOMERUN

Dopo l’entusiastico avvio il gruppo pioneristico però scricchiola. I giocatori sono pochi, gli impegni numerosi ma Roberto Guerrera ha l’illuminazione giusta: invia ad una cinquantina di ex-giocatori biancorossi una lettera di invito per tornare a giocare. L’iniziativa ha successo e ben presto la rosa si allarga tanto da poter contare all’inizio del nuovo millennio su una squadra in grado di raccogliere risultati positivi.

Nonostante la rosa rafforzata, nel 2000 i risultati sono deludenti. Complice la sfortuna il Bovisio chiude il girone con un eccellente secondo posto, ma a pari punti con altre tre squadre. Sarebbe bastata un solo punto in più e avrebbe giocato la finale per il 3° o 4° posto. La classifica avulsa e la differenza punti lo portano invece a giocare solamente la finale 9°-10° posto che peraltro viene persa 8-10 con Le Cozze di Milano.
Nel 2002 i BOB alla fine del mese di luglio organizzano il 1° Torneo serale di Slow Pitch. Per una intera settimana 9 squadre, oltre 100 atleti, 17 match per un evento che riscuote grande successo e richiama numerosi curiosi al Natalino Indrigo di via Europa. Nel 2003 chiudono all’8° posto assoluto in campionato ed organizzano la 2° edizione del Torneo serale di Slow Pitch ma è nel 2004 che l’Amatoriale a Bovisio vive uno dei suoi momenti più entusiasmanti. Nel mese di luglio i BOB prendono parte al Bernie Tourney, un torneo internazionale di slow pitch a Previssin, località francese al confine con la Svizzera a pochi chilometri da Ginevra.

DSCN0635

DSCN0489    IM000385.JPG

Manifestazione di alto livello agonistico (i biancorossi raccolgono soltanto un pareggio su 5 incontri disputati) che spinge i BOB ad organizzarne uno simile a Bovisio Masciago. E così a settembre il Natalino Indrigo ospita la 1° edizione del Brianza Fall, un evento che registra la partecipazione di 8 squadre per un totale di oltre 100 atleti di 12 nazionalità diverse.

amatoriale BRIANZA FALL

Una no-stop di 10 ore fatta di ben 18 partite che entusiasmano giocatori, amici e curiosi. Un successo di critica e di pubblico che altro non fa che alimentare la passione e la voglia di fare degli amatoriali biancorossi.

Nel 2005 Bovisio organizza l’ennesimo Torneo di Slow Pitch e la 2° edizione del Brianza Fall (questa volta a 6 squadre con successo finale degli elvetici del Die Hard Ginevra) ma soprattutto i BOB chiudono al 3° posto assoluto nel campionato lombardo cedendo in semifinale nella final four decisiva ai Tejtula Milano (che andranno poi a vincere il titolo regionale) e vincendo la finalina di consolazione per il 3° e 4° posto sugli Sgarela’s Milano. Nel 2006 la storia si ripete con i BOB che raggiungono la final four di campionato chiudendo l’anno al 4° posto assoluto finale.

   è un grande battitore            oibò abbiamo vinto

AMILCARE,IL MITICO     DSCN0490


Negli anni a seguire arrivano risultati altalenanti con il 4° posto del 2008, il 17° del 2011 e il 9° del 2012 ma ciò che importa è che la caratteristica della squadra è sempre rimasta la stessa: puro e vero spirito amatoriale che vede il gruppo, l’amicizia ed il divertimento prevalere sui risultati del campo.
Nel 2013 il campo Natalino Indrigo ha il piacere e l’onore di ospitare le finali del campionato, portando a casa tuttavia un 13° posto.

IMG_8836 - mod
IMG_8875 - mod     IMG_9164

Nel 2014 i nostri riescono, dopo 10 anni, a vincere tutte e due le gare di una stessa giornata. E lo fanno per più di una volta. Il team promette bene: battuti sia Bollate che Caronno, al termine di una brillante stagione perdono però l’accesso alla finale 3°-4° posto proprio contro quest’ultima franchigia. Nell’accesissima sfida contro gli Old Lions di Settimo Milanese per il 5°-6° posto purtroppo vengono sconfitti di misura all’ultimo inning.

IMG_2078    IMG_3075 - tagl

IMG_4845
IMG_3790      IMG_2992

IMG_4889     IMG_4137

Il 2015 vede un roster notevolmente ampliato: Luca Borghi, Klivio Leonardo, Oscar Lodrini, Simone Maggioni, Marilena Martinelli, Alberto Olgiati e Pablo Tavarez si aggiungono alla squadra. Insieme a loro i veterani (Laura Bajocchi, Stefano Carpedi, Veronica Crippa, Claudio Fasani, Davide Fasani, Ermanno Ferraris, Fabio Figini, Davide Guerrera, Roberto Guerrera, Roberto Martorina, Marzia Radaelli, Barbara Stizzoli e Amilcare Turri) permettono al Bovisio di posizionarsi terzo nel girone dopo Survivors e Wave. Il 13 Settembre a Novara avrà luogo il primo incontro dei playoff.

IMG_7688
IMG_6273 rid     IMG_6245 rid

IMG_6296     IMG_6303 rid

IMG_7757     IMG_7729

IMG_7796

Stay hungry, stay foolish, stay BOB!