E…..COME EUROPEI

 

AMBULANZA     BANDIERE

E’ passato ormai un anno da quando il Natalino Indrigo ha ospitato alcune partite del campionato europeo di softball andato in scena nel giugno scorso in Italia. Trattasi della 20° edizione della manifestazione continentale della palla soffice la cui prima volta risale al 1979 in quel di Rovereto quando fu l’Olanda a conquistare il titolo europeo. Da allora il Vecchio Continente ha visto fregiarsi del titolo solo due Nazioni: Olanda ed Italia il cui palmares parla di 10 successi a testa. In sette circostanze l’Italia ha ospitato il campionato d’Europa. Dopo Rovereto toccò a Parma nel 1983; Genova nel 1990; Settimo Torinese nel 1995; Caronno Pertusella e Saronno nel 2003; Ronchi dei Legionari nel 2011; Bollate nel 2017. Ed inizialmente per quest’ultima edizione dovevano essere quattro i match ospitati da Bovisio Masciago. Divennero sette causa le cattive condizioni metereologiche che costrinsero gli organizzatori a rivoluzionare il calendario. Riviviamo quei momenti:

SEGNA CAMPO     VOLONTARI

E’ la mattina di domenica 25 giugno. La macchina organizzativa biancorossa è in funzione fin dalle prime luci dell’alba. Le partite iniziano alle ore 9.00 con Ungheria-Polonia (3-11); si prosegue con Bulgaria-Danimarca (15-8) e Polonia-Israele (14-7); si finisce con Ucraina-Bulgaria (8-1). Tutto fila liscio come l’olio. E’ finita. Stanchi ma felici. Si torna a casa soddisfatti della buona riuscita dell’evento. Sarà per la prossima volta…..ma…..

Il meteo gioca un brutto scherzo al Comitato Organizzatore. Un violento ed interminabile temporale si abbatte sulla Brianza. Il programma del Torneo viene riscritto e Bovisio viene nuovamente chiamato in causa. Problemi, assolutamente no. Martedì 27 e mercoledì 28 giugno lo staff, seppur ridotto, non delude nonostante ciò che appare ai propri occhi la mattina.

PARTITA      STAFF

Ma il Natalino Indrigo, come tutto il popolo biancorosso, non tradisce. Buona volontà umana da una parte, uno straordinario drenaggio dall’altra e si va regolarmente in campo. Nell’ordine Germania-Austria (3-4); Spagna-Francia (2-1) e l’indomani Croazia-Spagna (0-3). Ancora una volta grazie e complimenti a tutti. Ma il tempo non è dei migliori. Bovisio viene tenuto in pre-allarme per ospitare altri match (e lo meriterebbe) ma alla fine Bollate riesce a far fronte a tutti gli impegni agonistici e per Bovisio si chiude comunque una splendida esperienza.

PALLINE SPAGNA

Per chiudere una curiosità. Questa esperienza organizzativa continentale aveva avuto una piacevole appendice nel 2003 quando durante gli Europei di Caronno e Saronno la nazionale spagnola utilizzò il nostro impianto per alcune sedute di allenamento. In quella occasione le atlete iberiche donarono una pallina da loro autografata. A distanza di 14 anni la scena si è ripetuta ed ecco le due palline (gelosamente custodite nel nostro museo) che riportano le firme delle due nazionali spagnole