OGGI ACCADDE: 5 GIUGNO 1994

5 giugno

Per la prima volta nella loro storia le Jazz giocano una partita in Sardegna. A metà tra trasferta agonistica e vacanza premio, auto zeppe di materiale e giocatrici partono alla volta del porto di Genova per imbarcarsi sulla nave che le porterà ad Olbia.

Ma i costi del viaggio sono particolarmente gravosi e così la società scopre che con una “piccola” variazione le spese calano sensibilmente. E così mentre il gruppo salpa dal porto ligure, gli autisti proseguono per Piombino dove il prezzo del viaggio con i mezzi è più economico. E mentre le atlete si godono il Mar Tirreno da una comoda poltrona, i prodi autisti viaggiano di notte all’aperto muniti di cibo e bevande per scaldarsi nella buia notte marittima. Una volta giunta a Golfo degli Aranci i nostri temerari drivers raggiungono Olbia dove “caricano” le Jazz e si mettono in marcia verso Orgosolo facendo tappa a San Teodoro per una breve gita al mare ed una sontuosa mangiata di pesce. C’è tempo anche per un imprevisto con un conducente costretto a rientrare in fretta e furia ad Olbia per essersi dimenticato sul molo una eroica atleta colpevole di essere andata in bagno mentre tutti gli altri partivano. Nel tardo pomeriggio le colline del nuorese avvisano che la meta è vicina e dopo una ricca cena offerta dal gentile presidente avversario si va a nanna tra schiamazzi, risate e qualcuno che sbaglia camera e si trova a dormire nell’appartamento di qualcun altro. La mattina la squadra coglie la prima vittoria in terra sarda (9-5) mentre in Gara 2 i postumi della “gita” si fanno sentire e l’Orgosolo si prende la meritata rivincita (14-6). Si torna a casa. Altro viaggio verso Olbia e nuovo imbarco verso casa