OGGI ACCADDE: 2 GIUGNO 2010

galarraga

Non tutte le ciambelle vengono con il buco ma quella che ha dovuto ingoiare Armando Galarraga deve essere stata particolarmente amara. In Detroit Tigers-Cleveland Indians il lanciatore venezuelano dei Tigers si trova a 3 out dal perfect game

Il sogno sembra infrangersi all’inizio dell’ultima ripresa quando Mark Grudzielanek colpisce una violenta linea nel buco tra l’esterno centro e l’esterno destro ma il right-outfield dei Tigers Deep con una corsa straordinaria riesce ad eliminare l’avversario consentendo a Galarraga di continuare a sognare. Arriva anche la seconda eliminazione sulla via 63. Ne manca una per rendere la partita veramente perfetta. Nel box Jason Donald batte una rotolante in diamante che viene raccolta dal prima base di Cleveland che assiste proprio a Galarraga che si sposta sul cuscino di prima per chiudere il match. E’ fatta ma tra l’incredulità più assoluta l’arbitro di base chiama salvo il corridore rovinando la giornata al lanciatore caraibico. Qualche settimana più tardi lo stesso arbitro ammetterà l’errore costato il perfect game a Galarraga che comunque con grande stile ed il sorriso sulle labbra accettò la decisione arbitrale chiudendo sull’ultimo battitore avversario Trevor Crowe il match (finale 3-0 per Detroit). Rivedetevi l’accaduto nel filmato postato qui sotto.