SERIE C BASEBALL: CONTRO IL LEGNANO POKER BUFFALOES

bov-legn   bov-legn 2

Contro il Legnano arriva la quarta vittoria consecutiva in campionato in una partita caratterizzata dal primo vero caldo stagionale. I varesini si presentano al Natalino Indrigo determinati a vendere cara la propria pelle e subito al primo inning si mostrano aggressivi nel box di battuta cercando di prendere il tempo al partente Escalante che subisce ben 9 foul ball nei primi 21 lanci.

Il pitcher biancorosso però subisce una sola valida chiudendo la ripresa senza segnature al passivo. Dal canto suo Bovisio invece finalmente parte forte e con due valide, un colpito, una base per balls e soprattutto un marchiano errore avversario mette subito in cascina tre importanti punti. Legnano non riesce a sfondare a differenza dei Buffaloes che macinano valide ed allungano nel parziale (5-0 alla fine del 3°). Da tempo non si vedevano i biancorossi così concentrati fin dall’inizio dell’incontro e persino a manager Crippa, abituato ormai a partenze al piccolo trotto, scappa un sorriso di apprezzamento. Al quarto, l’inning che non ti aspetti ma che deve far riflettere per il futuro della stagione. Improvvisamente la luce si spegne. Escalante sul mound ha un piccolo calo di tensione. L’area della strike sembra diventare sempre più piccola. Un colpito, una valida ed un errore gratuito permettono al Legnano di riempire le basi che non riesce però a sfruttare la favorevole situazione. In questa ripresa la squadra appare superficiale. Qualcuno ride e scherza. Qualcuno trova il tempo di festeggiare uno scudetto calcistico che non interessa. Ben per noi che una presa in tuffo di Miraglia ed uno strike-out a basi piene non compromettano il prosieguo della partita. Pericolo scampato e Bufali di nuovo convincenti con Boccato che con un triplo da il via ad un super inning che consente ai Bufali di arrivare tre volte a casa base e di portarsi sull’8-0. Al 5° per i biancorossi arrivano altri due punti e la strada diventa tutta in discesa.

miraglia   boccato battuta

Negli ultimi due inning il caldo e la stanchezza prendono il sopravvento. Di bel gioco se ne vede poco ed il match si trascina stancamente verso l’epilogo del 7° inning con il punteggio di 13-3. In conclusione 14 valide biancorosse (tra cui 1 doppio e 2 tripli) contro le 5 varesine per un successo netto e meritato. Buona la prestazione nel box di Boccato (3 su 3 con un triplo), Miraglia (2 su 4), Putti (2 su 4 con 1 doppio e 2 punti battuti a casa) e Pezzutto (2 su 4 con 1 triplo e 2 PBC) ma in generale tutta la squadra si è espressa positivamente in fase offensiva. Sul monte di lancio ancora una vittoria per Escalante che a parte qualche black out di concentrazione (che con l’allenamento possono esseri superati) poco ha concesso agli avversari. Forse in una giornata afosa come quella odierna manager  Crippa avrebbe potuto risparmiargli almeno l’ultimo inning. Ed ora appuntamento a domenica prossima quando al Natalino Indrigo arriva il Milano ’46 che in Coppa Italia quest’anno ha già rifilato una pesante sconfitta ai Buffaloes

pezzutto ricky panchina   patrick putti lodi