OGGI ACCADDE: 30 GENNAIO

maglietta-torre

Joe Torre appare in televisione nel celebre programma della CNN “Larry King live” per parlare del suo libro “The Yankee Years” che tanto scalpore aveva provocato al momento della sua pubblicazione nel 2008 da parte di alcuni giocatori dei Bronx Bombers. Nel libro Torre racconta nei dettagli il proprio rapporto con giocatori, tecnici e dirigenti della società newyorchese senza peli sulla lingua e senza alcun timore reverenziale. Joseph “Joe” Paul Torre è un’icona del baseball a stelle e strisce sia da atleta che da allenatore. Nato a Brooklyn il 18 Luglio 1940, ha esordito in Major League con la casacca dei Milwaukee Braves il 25 Settembre 1960. Sino al ’65 gioca con i Braves a Milwaukee prima di seguirli nel loro trasferimento ad Atlanta. Altri tre anni in Georgia e poi dal ’69 al ’74 gioca con i St. Louis Cardinals con i quali si toglie le maggiori soddisfazioni.

 

Nel 1971 infatti viene eletto MVP della National League ed inoltre si impone nella graduatoria assoluta dei punti battuti a casa (137), della media battuta (363) e del numero di battute valide (230). Dal 1975 al 1977 passa ai New York Mets con i quali chiude ufficialmente la carriera il 13 Aprile 1977. In totale gioca 18 stagioni in Major League. Prende parte a 2209 partite collezionando 2342 valide, 344 doppi, 59 tripli, 252 fuoricampo, 1185 punti battuti a casa per una media battuta vita di 297. Partecipa a 9 edizioni dell’All Star Game vincendone ben 8. Il 31 Maggio 1977 comincia la sua carriera da allenatore sulla panchina dei New York Mets che guida sino al 1981. Dall’82 all’84 è nel dog out degli Atlanta Braves. Dopo 6 anni di assoluto riposo nel ’90 viene ingaggiato dai St. Louis Cardinals che guida sino al ’94. Dal 1996 al 2007 è sulla panchina degli Yankees con i quali ha vinto 4 World Series, 6 pennant dell’American League e 10 titoli della East Division di Lega. Nel 1996 e nel 1998 viene eletto miglior allenatore della American League. Nel 2008 lascia New York per accasarsi sulla panchina dei Los Angeles Dodgers con i quali vince due volte di fila la West Division della National League. In 29 anni di carriera da manager ha diretto 4491 gare vincendone 2406. Sposato con Alice ha quattro figli: Michael, Lauren (che vive in Italia a Monza), Tina ed Andrea Rae. Tra i suoi hobbies spiccano la cucina e le collezioni di vino. Adora stare in famiglia e nel tempo libero si diletta a giocare a golf. Alcune curiosità: non sa nuotare ed ha una tremenda paura del mare; nel 1999 gli è stato diagnosticato un tumore alla prostata ed infine il 14 Dicembre 2005 ha corso per 405 metri da tedoforo con la fiamma Olimpica a Firenze sul Ponte Vecchio in occasione delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006.