OGGI ACCADDE: 20 GENNAIO 1882

Tra il 1876 ed il 1965 negli Stati Uniti furono emanate dai singoli Stati leggi locali sulla segregazione razziale in tutti i servizi pubblici. Venivano chiamate Leggi Jim Crow ed alcune di esse vengono ancora oggi ricordate come quelle della differenziazione dei bagni, delle scuole, dei ristoranti, dei mezzi di trasporti per bianchi e neri.

jim-crow-laws1

L’origine della frase Jim Crow fu fatta risalire ad un balletto di inizio ‘800 che prendeva in giro gli afroamericani anche se gli studiosi ritengono derivi da un personaggio dell’attore Thomas Rice che a metà del XIX secolo interpretò dipingendosi il volto di nero uno schiavo. La segregazione razziale fu dichiarata incostituzionale dalla Corte Suprema degli Usa nel 1954 e definitivamente abrogata 10 anni più tardi. Durante il periodo della Ricostruzione in America tra il 1865 ed il 1877, i sudisti sconfitti nella guerra intestina dai nordisti, promulgarono numerose leggi federali per continuare a proteggere i diritti civili dei democratici bianchi a sfavore delle persone di colore cercando di boicottarne la partecipazione ad ogni tipo di vita civile. E così nel gennaio del 1882 il Kentucky si accorse che i legislatori per evitare qualsiasi tipo di coinvolgimento tra bianchi e neri avevano vietato il gioco del baseball nell’intero Stato. I Louisville Eclipse non potevano così giocare la gara inaugurale della stagione in American Association ma in una notte i legislatori cancellarono quella legge per consentire il regolare inizio del campionato