Quando il softball è uno stile di vita

Spesso rimango stupita nel constatare quanto le nostre atlete siano legate allo sport che praticano. Non è raro che la società B&J venga citata nei ringraziamenti di laurea, ma che il softball potesse diventare l’argomento principe di una tesina di terza media… be’, non mi era ancora capitato. 
Insomma, tra tutte le tematiche dello sciibile per cui si potrebbe optare, scegliere il softball non può che essere sintomo di una grande passione.
Non potevo quindi non dedicare uno spazio al lavoro svolto da Elisabetta Biffi (in arte “Betta”) delle Flames Flash.

E: Ciao Betta, quanti anni hai?
B: Ciao, ne ho 13.
E: Da quanto tempo giochi a softball?
B: Da 4 anni.
E: Come hai scoperto questo sport?
B: Ero al centro sportivo, è arrivato Franco e grazie a lui ho scoperto questo mondo.
E: Per te “softball” vuol dire…?
B: Divertirsi, avere la possibilità di sfogarsi.
E: In quali ruoli giochi solitamente?
B: Ricevitore, seconda-base e terza-base.
E: Qual è il tuo ricordo più bello legato al softball?
B: Il ricordo più bello è qualsiasi momento trascorso con la mia squadra e con le ragazze arrivate da poco tempo, con loro mi diverto un sacco.
E: Come mai la tua tesina è incentrata su un argomento così inusuale?
B: Be’, ho voluto incentrare la mia tesina sul softball perché è il mio sport e mi piaceva l’idea di poter raccontare ai miei professori come si gioca.
E: Qualcuno però mi ha detto che non ti sei limitata alla semplice scrittura…
B: No, ho deciso di realizzare anche un plastico del campo da softball per rendere più chiara la mia esposizione. E’ un campo regolare in scala 1:50.
E: Wow. Quanto tempo hai impiegato per farlo?
B: 4-5 giorni.
E: Brava nel softball e pure nel bricolage, quindi. Ci tengo a ricordare che tra l’altro a Ottobre 2015 sei stata premiata all’Expo di Bovisio Masciago per i notevoli risultati conseguiti in ambito sportivo con la selezione lombarda (campionessa italiana U 13) e che hai partecipato alle finali EMEA a Kutno.
So che giocherai il 18/09 a Sannazzaro e il 25/09 a Milano per la Coppa Regione cat. Cadette, giusto?
B: Sì, in entrambe le giornate disputeremo due partite rispettivamente con inizio alle 10:00 e alle 12:00.
E: Nonostante la stagione non sia ancora finita, quali sono i tuoi obiettivi per quella del 2017?
B: Voglio perfezionare il mio tiro, fare i bloccaggi e migliorarmi nei tre ruoli che ricopro solitamente (quelli citati prima, NdE).
E: Allora un grosso in bocca al lupo per il tuo futuro agonistico!

13530610_10208497548789550_2111010805_n

Elisa Angeli