18 Aprile 1982, la prima gara ufficiale di una giovanile a Bovisio


E’ il 15 Dicembre del 1981. Viene indetta la 2° Assemblea dei Soci dell’allora Bovisio Baseball Club. In una lunga e concitata seduta, che si apre con le dimissioni del primo presidente biancorosso Alberto Mai, il Consiglio delibera l’iscrizione di due squadre all’annata agonistica 1982: una in Serie C e l’altra, per la prima volta, una rappresentativa giovanile, nella categoria Allievi. In Bovisio Masciago l’avvento del baseball veniva vissuto con freddo e grande distacco. Alla sua stagione d’esordio la prima squadra giocava a Senago e gli allenamenti andavano in scena “nascosti” dalle mura del centro sportivo di via Europa. Ma i più giovani erano incuriositi ed attratti da quei strani guantoni, dalle mazze di legno, dalle protezioni di maschere, schinieri e pettorine e la voglia di provare a cimentarsi in quella originale disciplina targata USA era parecchia. E così Arnaldo ci prova. Con l’aiuto di Gigi decide di dar vita ad una squadra giovanile con l’intento di avvicinare al baseball il maggior numero di ragazzi possibile. Infin dei conti lo statuto societario parla chiaro ….il Bovisio Baseball Club ha come scopo la pratica e la diffusione del baseball …. Al suo primo anno di attività sono ben 19 i piccoli Bufali cartellinati per il campionato e la prima gara ufficiale va in scena il 18 Aprile 1982 e viene disputata sul campo comunale di calcio di via Europa contro l’Arcore. I giovani Buffaloes, ancora allo stato brado, perdono 15-3 dai pari età avversari. Due mesi più tardi, il 19 Giugno, arriva il primo storico successo (14-13 in casa contro il Seveso) ed in campionato gli Allievi biancorossi chiudono al 5° posto assoluto (davanti allo Spino d’Adda ed alle spalle di Cernusco, Codogno, Arcore e Seveso) con 2 vittorie (l’altra il 3 Luglio in trasferta sul diamante dei Lou Gherig di Spino d’Adda) e 8 sconfitte su 10 partite giocate. Di quel primordiale roster ben 10 atleti proseguiranno la carriera in biancorosso sino alla prima squadra con alterne fortune: Borghi Matteo (2 partite giocate nel 1982); Bonesso Luca (3 match disputati nel 1984); Indrigo Stefano (8 incontri in 2 stagioni); Ronchi Giuseppe (12 partite nel 1984); Bonomi Franco (12 presenze nell’84); Aveta Sergio (33 gettoni di presenza in 7 annate); Pessina Pierluigi (36 incontri in 7 stagioni); Pessina Vittorio (51 gare disputate in 7 annate); Gariboldi Fabio (77 partite giocate in 11 stagioni); Pessina Davide (102 match giocati in 15 anni). Insomma l’inizio di una era nata ben 34 anni orsono e che ancora oggi rappresenta il principale impegno per il nostro sodalizio, quello di lavorare per il bene dei più piccoli.

Alberto Borgonovo