Playoff Buffaloes vs Grizzlies Torino

IMG_9238 rid

Solitamente per raccontare l’esito dei match si parte dall’inizio, dal primo minuto, lasciando il punteggio come contorno finale. Questa volta invece voglio fare il contrario.
Tre partite perse, tutte e tre per regola mercy. 12-2 e 20-10 a Torino, 3-18 a Bovisio.
Le varie assenze e gli infortuni di qualche giocatore non rappresentano una giustificazione per questi risultati. 42 valide complessive dei Grizzlies contro le 20 dei Buffaloes parlano chiaro.
Basi ball concesse: 25 dai bovisiani e 16 dai torinesi.
Considerando questi dati non c’è molto da dire… la franchigia avversaria ci era nettamente superiore per quanto concerne la tecnica. Quando ti trovi davanti ragazzini classe 2000 che con grande abilità sbattono la palla agli esterni puoi solo sperare che i tuoi giocatori compiano dei miracoli per prenderla al volo.
E’ una triste conclusione, questa, per il campionato dei biancorossi, che con grande grinta avevano vinto dodici delle sedici sfide disputate.
Nel corso della stagione abbiamo avuto modo di vederli crescere tantissimo, sia individualmente che come gruppo. Li abbiamo osservati improvvisarsi lanciatori, qualcuno riuscendo addirittura a garantirci importanti vittorie. Abbiamo constatato il grande lavoro svolto dal manager Losquadro, che fino all’anno scorso era un semplice giocatore ma quest’anno ha trascinato la squadra ai playoff di Serie C e alle Final Four di Coppa Italia.
Ci sono stati alti e bassi, nonostante ciò la voglia di rifarsi -e di “giocare” a inventare nuovi soprannomi per incitare i compagni- è stata sempre presente.
Tornando a ritroso sono molteplici e dubbiose le previsioni concernenti i possibili risultati dei Buffaloes, come molteplici erano i timori dovuti al fatto di avere una rosa con pochi giocatori.

Come sono riusciti a raggiungere le vette della Serie C partendo da queste basi? La risposta è facilmente deducibile dalle seguenti parole dello storico Babe Ruth: « è il modo in cui una franchigia gioca come un unico organismo a determinarne il successo. Puoi anche avere i più grandi campioni al mondo, ma se non giocano insieme il club non vale un soldo».

I Buffaloes hanno perso le finali dei playoff per l’accesso in B, è vero, ma questa è solo la brutta notizia.
Domenica 4/10, stesso campo torinese, stessi avversari. Quarti di Coppa Italia di Serie C.
Non sappiamo cosa sia cambiato esattamente rispetto ai tre incontri precedenti, ma Bovisio batte Torino 5 a 3 e vola verso la Final Four a Modena.
Per raggiungere il luogo designato la nostra Società mette a disposizione un pullman, i posti sono limitati. Chiunque fosse interessato è pregato di contattarci privatamente sul nostro profilo Facebook (https://www.facebook.com/natalino.indrigo) o via email ai seguenti indirizzi:
robertoguerrera55@gmail.com
manuelfrigerio@hotmail.it

Semifinali alle 14:30 ed eventuale finale alle 20:30.
Venite a fare il tifo! 🙂

Elisa Angeli