Jazz vs Settimo Milanese

saluto settimo 2 saluto settimo
Bovisio – Settimo, parte seconda. Va in scena al Natalino Indrigo il secondo atto del “derby” biancorosso, questa volta andato con ampio scarto alle Jazz di casa. 

Purtroppo, un match ben diverso da quello tirato ed emozionante dell’andata. Le ragazze di Olgiati in formazione completa hanno certamente meritato la vittoria, conquistata a suon di valide e buone giocate difensive. Le Panthers di Settimo, invece, si presentano decisamente in emergenza: fuori la lanciatrice partente Ambra Terzi, e alcune tra le giocatrici chiave della formazione titolare. E un ultimo infortunio nel riscaldamento, se non bastasse. Un vero peccato, risultato a parte.

Caldo sole delle 11, con oltre trenta gradi. Sul piatto la rientrante Tregnago, pronta dopo la convalescenza. Dirige Stizzoli, con Ferraris – Cattani – Riva – Colzani a coprire il diamante, Crippa – Rosoni – Nucibella all’esterno. Radaelli e Van Geldorp a disposizione.

Le ospiti accusano il nuovo pitcher, abituate ormai da anni di onorata presenza ai lanci della stoica Martinelli – oggi nelle veste inedita del DP. Subito strike out sulla parte alta del line up avversario, e due punti a casa sulla prima apparizione in attacco per la squadra di casa.

Stesso copione inning dopo inning: chiude sempre a 0 l’attacco ospite, mentre all’opposto le Jazz continuano a mettere in cascina un paio di punti a ripresa. Ricetta perfetta per arrivare alla vittoria per manifesta, dopo un leggero calo nel quinto inning che ha visto gli unici errori difensivi della giornata e 3 punti a casa per le ospiti – con la solita Menescardi cinica approfittatrice (sappiamo dove abiti, ndr :).

In attacco, il turno alto stupisce per efficienza: Nucibella 5 su 5 con 4 valide e una base ball, Ferraris 4 su 4 con due extra-base sempre a basi piene, Colzani 2 su 3 con due doppi e 3 rbi. Senza dimenticare il bomber Martinelli, che da DP mette a segno due singoli. Una bella progressione, merito anche dell’allenamento sulla nuova lanciapalle.
In difesa poco da riportare, se non una ottima prestazione di Cattani dall’interbase, e Riva solida certezza.

Quindi, portato a casa questo importante risultato per l’obiettivo stagionale, appuntamento a domenica prossima: doppio incontro a formazione risicatissima a Torino.
Torneranno (vincitrici o no)?

Francesca Rosoni