Coppa Italia: Bufali vs Old Rags Lodi

IMG_7654 rid

Ritrovo ore 11.00 al Nataligo Indrigo. Materiale caricato e si parte alla volta di Lodi.
Durante il viaggio si alternano le voci della radio con quelle di alcuni Bufali che, non avendo ancora mandato giù la sconfitta contro il Milano, cercano di trasformare la rabbia in energia che gli consenta di giocare al meglio la gara che li attende.
Mascotte della partita il “polpo-kinesio” del nuovo acquisto Andrea Gobbo.
Arrivati al campo giusto il tempo di assaggiare una fetta della focaccia portafortuna del papà di Gianpaolo e poi via, sotto al sole cocente per il pre-game.

Bovisio comincia in attacco ma nei primi cinque turni fatica a toccare le palle lanciate da Riccardo Ramberti. Gli Old Rags, invece, si abituano velocemente al ritmo del nostro Billy Florencio ma la difesa biancorossa elimina quasi tutti i loro giocatori. Lazzarini in particolare ci stupisce con una difficile presa al volo su una battuta del giovane Francesco Amato.

Grazie a una serie di colpiti (la “maledizione” di Boccato si sta estendendo al resto della squadra) e basi-ball, gli ospiti portano a casa 4 punti. Uniche due valide della partita quelle di Florencio e Boccato all’ottavo inning, rimaste tuttavia infruttuose ai fini del punteggio.
Alla nona ripresa Florencio, con più di 130 lanci e un’eccellente performance, lascia il monte al compagno Vanosi: la tensione è alta e le sorti dell’incontro potrebbero ribaltarsi da un momento all’altro.
«Se mi avessero detto a inizio stagione che ci saremmo giocati l’accesso agli ottavi di Coppa Italia contro il Lodi con Nicola sul monte» commenta ironico in dugout il manager Losquadro, «non ci avrei creduto».
Uno strike out e due eliminati facili fanno di Vanosi il nuovo papabile closer della franchigia B&J.
Tra qualche schiena colpita e un ginocchio sbucciato, i Buffaloes conquistano il passaggio alla fase successiva di Coppa Italia.

Non è detto che una partita vinta sia necessariamente “bella”, o che una persa non lo sia; il carattere di quella disputata con gli Old Rags non è però discutibile: grande sportività e grande passione da parte di entrambi i team che indipendentemente dal risultato hanno reso il significato di vero baseball.

Non ci resta che aspettare il 14 Giugno per affrontare nuovamente il Lodi, stavolta nell’intergirone di campionato, stavolta sul diamante di Bovisio.
Nell’attesa, appuntamento domenica 7 Giugno ore 15:30 ad Assago contro il Rho.

Elisa Angeli

 

Questo slideshow richiede JavaScript.