Bob vs Survivors

bob squadra
Giornata di softball amatoriale ad alto livello oggi in quel di Bollate.

Sì, proprio nel tempio del baseball, una trasferta che ci ha visti arrivare con quella dovuta reverenza, ma con lo spirito pronto a combattere ed a non darsi per vinto.
Oggi qualcuno mi ha detto: “se entri in campo da perdente, ne esci perdente”, ed i Bob questo non lo fanno.
I lanciatori del Bollate di certo sparano le palle con delle braccia bioniche, ma noi siamo riusciti a battere senza timori, di sicuro battono ai margini del fuoricampo, ma noi eravamo lì a prendere le palle al volo, restando in gioco per tutta la prima partita, chiusasi 4-1 per i Survivors: il punteggio morale ci vede invece felici e pieni di soddisfazione per aver tenuto loro testa tanto da preoccuparli nei primi innings.
La seconda partita finisce con il Bollate vittorioso 12-4, ma con bel gioco visto fra le fila dei Bob ed una voglia di giocarsela fino all’ultimo inning come se potesse portarci la vittoria. La nostra filosofia ci porta a far giocare tutti gli atleti, anche se alla loro prima partita o acciaccati fisicamente: se poi un “novellino del baseball” piazza una valida al suo primo turno di battuta ad uno dei famosi lanciatori del Bollate …
Per non parlare delle nostre ragazze, che aggiungono quel tocco di professionalità e di bravura che ci sprona continuamente a migliorarci. Beh, noi giochiamo per questo e credendo in questo.

C’è un notevole margine di crescita, ed il nostro impegno ci porterà a raggiungere più alti obbiettivi, perché ci crediamo e perché ci divertiamo.
Forza Bob

Luca Borghi

 

Questo slideshow richiede JavaScript.